Per legalizzare un documento ucraino, come si fa?

D: Mia moglie ed io ci siamo sposati a maggio dell’anno scorso in Italia (a Roma). Ora vorrei prendere il permesso di soggiorno ucraino e mi viene richiesto di legalizzare il certificato di matrimonio. Ma come si fa? E’vero che bisogna per forza andare al consolato per la legalizzazione?

R: Gentile utente, per legalizzare il suo certificato di matrimonio emesso dal Comune di Roma è necessario che lo stesso riporti le apostille apposte presso la Prefettura di Roma. Una volta apposte le apostille può recarsi direttamente presso i nostri uffici dove provvederemo a procedere con la traduzione giurata e seconda legalizzazione del documento. Tenga conto che ci occorre anche il passaporto ucraino di sua moglie visto che dovremo confrontare la trascrizione /translitterazione in cirillico del nome e cognome al fine di avere un’omonimia tra i documenti. In pratica il nome e cognome deve risulta scritto in maniera identica su tutti i documenti, cosa non scontata dovuta alla diversità di alfabeto.

Servizi Correlati

Servizi correlati a Per legalizzare un documento ucraino, come si fa?

Traduzioni legali Roma - Traduzioni giurate, asseverazioni e legalizzazioni
via Sistina, 121 - 00187 Roma - C/O DAYOFFICE SRL CENTRO UFFICI
Tel. + 39 06/92959620 - 06/47818450 - Whatsapp: + 39 338 2890808 - Fax. + 39 06/47818444
E-mail: info@traduzionilegaliroma.com
REA CCIAA di ROMA n. RM - 1414968 - P.IVA: IT08001080962 - Privacy Policy