Traduzione giurata o certificata?

Vedo che effettuate due tipi di traduzioni: che differenza c’è tra la traduzione giurata e la traduzione certificata?

Si tratta di due tipi di traduzione che forniscono valore legale al testo di destinazione. La traduzione giurata viene effettuata presso un tribunale o giudice di pace. Il traduttore giurato giura, compilando l’apposito verbale del tribunale di afferenza, di aver “fatto conoscere ai giudici la verità” (ovvero di aver tradotto tutto in maniera fedele e corrispondente al testo iniziale). Solitamente per la traduzione giurata occorrono le marche da bollo richieste dal tribunale. La traduzione certificata ha lo stesso scopo della traduzione giurata (ovvero affermare la veridicità della traduzione) ma è diverso l’ente certificatore. Non è infatti un tribunale a raccogliere il giuramento del traduttore, ma è il traduttore giurato stesso, iscritto all’albo dei traduttori – categoria Esperti CTU, di un tribunale italiano a certificare con timbro, firma e apposita dichiarazione che la traduzione effettuata è conforme all’originale. Nel caso della traduzione certificata non occorrono le marche da bollo e solitamente tempi e prezzi sono più bassi.

Servizi Correlati

Servizi correlati a Traduzione giurata o certificata?

Traduzioni legali Roma - Traduzioni giurate, asseverazioni e legalizzazioni
via Sistina, 121 - 00187 Roma - Tel. + 39 06/92959620 - 06/47818450 - Whatsapp: + 39 353 3867783 - Fax. + 39 06/47818444
E-mail: info@traduzionilegaliroma.com
REA CCIAA di ROMA n. RM - 1414968 - P.IVA: IT08001080962 - Privacy Policy