Le apostille sulle patenti estere vanno messe in Prefettura?

D: Devo convertire una patente estera per cui vige un accordo di conversione fino al 2022. In autoscuola mi hanno detto che vanno messe le apostille in Prefettura sulla patente estera. Ho provato a chiamare la Prefettura ma mi hanno detto che non lo fanno. Cosa devo fare? Scusate per la domanda ma non ho capito bene la procedura per la conversione della patente. Grazie

R: Le apostille si possono apporre solo sui documenti rilasciati in Italia (ovviamente per quello che riguarda l’apposizione delle apostille presso Prefettura o Procura della Repubblica) e si appongono sulle firme di funzionari pubblici italiani (es. Notai, medici, funzionari di anagrafe, funzionario del consolato ecc..). In Italia non è possibile apporre le apostille sulle patenti estere proprio perchè sono state rilasciate all’estero e la firma del funzionario che ha firmato la patente non è registrato in Italia. L’unico caso in cui si appongono le apostille su funzionari di stati esteri riguarda il caso in cui il documento sia stato rilasciato da un consolato (caso classico, il nulla osta al matrimonio in Italia). In quel caso è possibile apostillare presso la Prefettura della provincia. In tutti gli altri casi le apostille si appongono solo sui documenti rilasciati in Italia che devono essere utilizzati all’estero. Per le patenti estere quindi basta la traduzione giurata da presentare alla motorizzazione per la conversione della patente, stante l’accordo di convenzione.

Servizi Correlati

Servizi correlati a Le apostille sulle patenti estere vanno messe in Prefettura?

Traduzioni legali Roma - Traduzioni giurate, asseverazioni e legalizzazioni
via Sistina, 121 - 00187 Roma - C/O DAYOFFICE SRL CENTRO UFFICI
Tel. + 39 06/92959620 - 06/47818450 - Whatsapp: + 39 338 2890808 - Fax. + 39 06/47818444
E-mail: info@traduzionilegaliroma.com
REA CCIAA di ROMA n. RM - 1414968 - P.IVA: IT08001080962 - Privacy Policy